Taurianova, morto il barista ferito domenica

Mer, 16/02/2011 - 00:00

E’ morto Antonio Battaglia, di 28 anni, il barista ferito domenica scorsa nel suo locale di Taurianova dal quindicenne S.G. al culmine di una discussione per un conto di 20 euro non pagato. Battaglia era ricoverato nell’ospedale di Reggio Calabria. Il minore responsabile del ferimento di Battaglia si era costituito alla polizia a distanza di qualche ora. S.G. aveva sparato alcuni colpi contro il barista con una pistola calibro 6.35 che da tempo portava sempre in tasca. Il quindicenne aveva estratto l’arma nel corso della lite con Battaglia seguita alla richiesta del titolare del locale di saldare il conto di 20 euro rimasto in sospeso. Il barista, vedendo il minore impugnare la pistola, aveva tentato di fuggire, ma un colpo lo aveva raggiunto alla testa all’altezza di un orecchio, provocandogli danni cerebrali gravissimi. Dopo un primo ricovero a Polistena (Reggio Calabria), Battaglia era stato portato negli Ospedali riuniti di Reggio Calabria ma era entrato subito in coma. S.G., secondo quanto riferito dagli investigatori, appartiene ad una famiglia legata alla ’ndrangheta. Dalle indagini e’ emerso che il minore, nel momento in cui ha ferito Battaglia, era ubriaco. L’accusa nei confronti di S.G. adesso, dopo la morte di Battaglia, e’ di omicidio volontario aggravato

Autore: 
Redazione
Rubrica: