Locri (RC): Il Comune rischia dopo che la Corte dei Conti ha bocciato il piano di rientro

Gio, 13/11/2014 - 13:49
Il Sindaco Giovanni Calabrese ha convocato subito una conferenza stampa

La Corte dei Conti ha bocciato il piano di rientro. Brutte notizie per il comune di Locri ed il sindaco Giovanni Calabrese ha subito convocato una conferenza stampa per illustrare le azioni che la sua amministrazione intenderà adottare al fine di scongiurare il pericolo del fallimento. il piano di riequilibrio, presentato dall'attuale amministrazione, era sostanzialmente poggiato su tagli  e risparmi certi . Tra i provvedimenti principali era prevista la rimodulazione  della  pianta organica con un taglio al personale fissato a 96 unità, anzichè 105. Calabrese sperava di chiudere il disavanzo non in 10 anni ma tra i 5 e i 6 anni. Aspettativa resa vana dalla decisione odierna della Corte dei Conti. Due le possibilità di appellarsi per il comune di Locri, una prevista dal decreto “salva-Roma” che attribuisce 90 giorni di tempo per poter ripresentare un nuovo piano. Locri non è ancora sull'orlo della crisi, ma poco ci manca.

 

Autore: 
a.t.
Rubrica: 

Notizie correlate