Il progressive rock nostrano protagonista allo Zoom Music Club

Mar, 16/12/2014 - 16:40

Una serata all’insegna della storia, del passato e del presente quanto mai più attuale della musica contemporanea.  Questa è l’essenza del progressive rock e del suo spirito cromaticamente multicolore, protagonista lunedì 22 dicembre h. 22:30, allo Zoom Music Club di Marcellinara, nella seconda edizione del “Prog….Night”.

La poliedricità strutturale di uno stile che attraversa tutti i territori del linguaggio musicale, rivive attraverso il repertorio di due delle formazioni più eclettiche della scena calabrese: Faust & The Malchut Orchestra e Le Hibou.  Il primo è filo orchestrale che porta in scena il repertorio del musicista compositore Fausto Bisantis; non una vera orchestra, bensì una sorta di power trio di rock orchestrale, che strizza l’occhio al progressive e all’istrionismo zappiano degli anni’70, attraverso la commistione di suoni analogici e tecnologie moderne e un ripiegamento verso i territori del blues e del funky, presente soprattutto nei brani del nuovo album che uscirà a Marzo.

A seguire un’altra solida e consolidata realtà del progressive nostrano; Le Hibou che, tornano nuovamente sulle scene, con il loro sound unico e delicato, basato sulla totale assenza di limiti convenzionali e precostituiti, lasciando completamente aperte le porte alla contaminazione.

Due realtà consolidate a confronto, che hanno condiviso palchi importanti, a fianco di grandi musicisti tra cui Area, Filippo Marcheggiani (Banco del Mutuo  Soccorso, Effemme) e Mauro Munzi (Il Balletto di Bronzo), guadagnandosi negli anni premi e riconoscimenti, diventando due delle band più interessanti della scena italiana.

Una serata di grandi emozioni per celebrare un natale di musica, un canale comunicativo da sempre “altro” rispetto a quello verbale.

Rubrica: 

Notizie correlate