Festival Eolie in classico, il 17enne reggino Alessandro Praticò tra i protagonisti assoluti

Lun, 01/09/2014 - 19:11

Nella caratteristica Piazzetta di San Bartolo extramoenia, proprio dietro Marina Corta, il 27 agosto ha avuto inizio il Festival Eolie in classico, diventato ormai il simbolo dell'estate alternativo alla movida vacanziera.
Dodici serate per l'evento “clou” delle manifestazioni eoliane, curato dall'Associazione Pro Loco Isole Eolie Lipari, con il Patrocinio del Comune di Lipari, la fattiva e generosa collaborazione degli operatori turistici e commerciali, e diretto dal Maestro Carlo Palleschi.
Dopo la serata inaugurale con Pietro Lo Cascio e Noemi, il festival si snoderà con grandi nomi e giovani prodigi della lirica e della musica classica e sinfonica, fino a concludersi il 7 settembre con l'allestimento de La serva padrona di Pergolesi nella Piazzetta di San Bartolomeo, punto iniziale di tutto.
Tra i giovani prodigi della lirica si segnala il pianista Alessandro Praticò che si impose alla nostra attenzione in quanto Maestro Collaboratore de La traviata a Locri, diretta da Mario De Carlo. Praticò nel suo ruolo, evidenziò delle doti e delle capacità straordinarie, nonostante i suoi soli 17 anni. Eravamo sicuri che fosse un solista e seguendolo ci siamo resi conto che da lì a poco avrebbe preso parte Festival “Eolie in classico”, che ha dedicato al giovane reggino ben due momenti. Il primo, l'1 settembre, presso il Gattopardo Park Hotel e il 3 settembre presso la Chiesa dell'Immacolata al Castello, entrambi a Lipari e alle ore 21.30.
È entusiasta di questa interessante opportunità, in una location suggestiva dove potrà dimostrare il suo valore, con un programma che prevede pezzi di Johann Sebastian Bach, Domenico Scarlatti, Ludwig Van Beethoven e Franz Liszt.
Un repertorio complesso che permetterà al giovane Maestro di distinguersi e di colpire i fortunati accorsi che potranno godere della sua musica.

Autore: 
Annunziato Gentiluomo
Rubrica: 

Notizie correlate