Emergenza Covid-19: l’ASP RC chiude 19 poliambulatori

Ven, 10/04/2020 - 10:30

Lo scorso 3 aprile i commissari straordinari dell’ASP di Reggio Calabria Meloni, Ippolito e Giordano, il direttore sanitario Antonio Bray e il direttore amministrativo Daniela Costantino, hanno emanato una disposizione di servizio che, nel tentativo di rimodulare i servizi forniti ai cittadini al fine di garantire i Livelli Essenziali di Assistenza e la continuità territoriale in questo momento di emergenza, sospende temporaneamente le attività di 19 poliambulatori della Città Metropolitana, tra cui figurano, nel nostro compensorio, quelli di Bianco, Palizzi, Caulonia, Roccella Jonica e Bivongi. Il personale sanitario operante nelle strutture sospese viene ricollocato nei centri più prossimi al comune di residenza, mentre il personale in esubero sarà nella sanità penitenziaria, nelle farmacie e presso le attività assistenziali Covid-19. Un provvedimento che lascia perplesso il territorio, che ha espresso il proprio malcontento a partire dal comitato civico “Palizzi in Comune”, che denuncia l’incostituzionalità della decisione e il fatto che i LEA vengano in realtà in questo modo totalmente disattesi. “A pagarne il prezzo - si legge in una nota del comitato, - saranno le fasce più deboli, soprattutto gli anziani che per poter usufruire di visite specialistiche dovranno dare centinaia di chilometri o rivolgersi ai privati”.
Fonte: il Quotidiano del Sud

Rubrica: 

Notizie correlate