Aggredisce a calci e pugni confinante novantenne: arrestato allevatore

Lun, 27/03/2017 - 08:37

La Polizia di Stato ha arrestato e posto ai domiciliari a Paola un allevatore, M.M.. di 34 anni, con l'accusa di avere aggredito il proprietario novantenne di un terreno confinante col suo, G.E., con il quale aveva da tempo contrasti per motivi di vicinato. Secondo la ricostruzione del Commissariato di polizia di Paola, l'allevatore avrebbe affrontato G.E. perché avrebbe verificato la mancanza di alcune parti della recinzione del suo terreno attribuendone la colpa al suo confinante. Ne è scaturita una violenta aggressione da parte dell'arrestato nei confronti dell'anziana vittima conclusasi soltanto quando quest'ultima, gravemente ferita, non riusciva più a rialzarsi da terra. Dalle indagini é emerso che tra i due allevatori c'erano da molto tempo contrasti motivati dai danni provocati dalle continue "invasioni" di capi di bestiame nei rispettivi terreni.

(ANSA)

Rubrica: 

Notizie correlate