ZES: Oliverio lancia l’idea di una rete interportuale

Dom, 10/12/2017 - 12:40

Questa settimana è tornato di grande attualità il tema ZES. Se ne è parlato a livello regionale, con la presentazione del piano regolatore da parte del presidente Mario Oliverio nell’ambito dell’incontro dedicato al rapporto Svimez, e anche a livello locale, durante l’ultima riunione dell’assemblea de sindaci della Locride. A Catanzaro, Oliverio ha dichiarato la volontà di far rientrare nelle competenze dell’autorità portuale di Gioia Tauro anche un’interconnessione con gli scali di Corigliano, Vibo Valentia, Crotone e Villa San Giovanni, instaurando una rete interportuale che sfrutti i relativi retroporti per l’installazione di vari insediamenti produttivi. In questa mappatura dovrebbe rientrare anche un potenziamento dell’aeroporto di Lamezia Terme, una proposta accolta con favore persino dal presidente della Svimez Adriano Giannola che, ribaltando le aspirazioni autonomiste di diverse regioni del nord, ha sottolineato che questo genere di iniziative non potrà che incrementare i già positivi dati relativi alla crescita del PIL nelle regioni del Mezzogiorno. La Locride, dal canto suo, non sembra voler restare a guardare. Nonostante da più parti sia infatti arrivata la conferma che la ZES non ingloberà direttamente il nostro comprensorio, i sindaci stanno comunque seguendo con attenzione gli sviluppi con l’intento di intercettare ogni opportunità, considerato che, proprio a partire dalla Zona Economica Speciale, la Locride potrebbe finalmente avviare un percorso di graduale crescita per sanare la grave situazione socio-economica nella quale versa da troppi anni, motivo per il quale il nostro giornale continuerà a monitorare con grande attenzione gli sviluppi di questa situazione.

Autore: 
Jacopo Giuca
Rubrica: 

Notizie correlate