Verso il 22 ottobre: Aderisci anche TU!

Dom, 24/09/2017 - 11:40

Parte dalla Locride la risposta agli egoismi territoriali dei governatori di Lombardia e Piemonte. Infatti, sono sempre più le persone e i collettivi che hanno aderito a una iniziativa che non è di partito, che non ha padroni ma che pretende di partire dal basso.
Decideremo e condivideremo tutto, compreso il documento conclusivo. Non ci contrapponiamo ad alcuno ma chiediamo che lombardi e calabresi, veneti e napoletani, piemontesi e siciliani siano un unico popolo che, dopo 70 anni, chiede - senza rinvii - l’attuazione della Costituzione e il ripristino dello Stato di diritto.
Non reagire all’ennesima provocazione sarebbe viltà. Probabile la presenza del sindaco di Napoli Luigi De Magistris all’iniziativa di sostegno all’appello partito dalla Locride.
Tutti sono invitati a partecipare, esclusi coloro che sono disposti a svendere la propria terra e la propria gente in cambio di tornaconti personali.
Riportiamo una sintesi di un articolo di Isaia Sales, intellettuale e meridionalista, comparso nei giorni scorsi sul Corriere della Sera:

Si tratta di una proposta irricevibile, espressione soltanto di un egoismo territoriale…, ben 27 miliardi verrebbero tolti a quelle regioni che hanno un residuo fiscale negativo, come succede per tutte le regioni meridionali, cancellando interi servizi che seppur ampiamente insoddisfacenti danno la parvenza di un minimo di civiltà. Insomma, dietro il referendum c’è l’obiettivo di una grande redistribuzione di risorse a danno del Sud.
Il voto serve, dunque, a portare tanti cittadini lombardi e veneti a esprimersi sulla domanda implicita: siete favorevoli a sottrarre ingenti risorse pubbliche agli altri cittadini italiani e passarle a voi?
E visto che le maggiori conseguenze negative dall’eventuale successo del referendum ricadrebbero sui cittadini meridionali, è venuto il momento di ascoltare la loro voce… rompendo questo ingiustificato silenzio.

Aderisci anche TU

Coordinamento provvisorio

Rubrica: 

Notizie correlate