Una delegazione di Gerace visita un comune Spagnolo

Mar, 27/06/2017 - 17:45

COMUNICATO STAMPA - “I problemi della Spagna si risolvono con più Europa non con meno Europa" così ha aperto la conferenza stampa del progetto europeo “City to City for building our Europe” (da città a città per costruire la nostra Europa),  il Vice presidente della provincia di Teruel, in Spagna, dove per l’occasione è giunta una delegazione del comune di Gerace composta dal vicesindaco dott. Salvatore Galluzzo e dalla dirigente comunale nonché coordinatrice del progetto dott. Loredana Panetta. Ricordiamo che allo stesso progetto partecipano il comune di Gerace (capofila), il Comune di Heraklion (Grecia), il Comune di Narva (Estonia), il Comune di Barcelos (Portogallo) la provincia di Teruel (Spagna) e il comune di Kistelek (Ungheria). Lo stesso è finanziato dalla Commissione Europea tramite il programma Europeo Europa per i Cittadini –Azione 2, riservata alla creazione e al supporto di network di città.  Proprio oggi pomeriggio ci sarà l’intervento dei delegati del Comune di Gerace,  a seguire quelli dei rappresentanti dei comuni di Narva (Estonia), Barcelos (Portogallo), Kistelek (Ungheria) e Heraklion (Grecia). Un coro unanime sulla necessità di costruire un'Unione Europea più forte che vada oltre l'aspetto economico e finanziario. Domani si parlerà anche dell'importanza della politica di coesione dell'Unione Europea cercando di apprendere gli uni dagli altri come fare meglio per accrescere l'impatto sui territori locali .  Obiettivo degli incontri, infatti, è quello di rafforzare il concetto di cittadinanza attiva, diffondere i valori europei e contrastare l’euroscetticismo, scambiare buone pratiche nelle politiche di sviluppo locale mediante l’utilizzo dei fondi strutturali, promuovere ed accrescere la visibilità a livello europeo delle città coinvolte nonché della città di Gerace quale capofila, promuovere lo sviluppo di attività di cooperazione interregionale tra la diverse città nel settore culturale, turistico, presentare in modo congiunto altri progetti per ottenere ulteriori finanziamenti europei su programmi comunitari a gestione diretta. La serie d’incontri  si concluderà con un evento internazionale a Bruxelles per promuovere presso le Istituzioni Europee il network di città che si andrà a consolidare ed i territori coinvolti.

Rubrica: 

Notizie correlate