Siderno: il PD vuole maggiore attenzione sulla sicurezza stradale

Lun, 12/03/2018 - 19:20

Siderno, 11.03.2018

Alla cortese attenzione
del Sindaco pro tempore,
Ing. Pietro Fuda

dell’Assessore alla Viabilità,
Luigi Guttà

Sede Municipale
89048 SIDERNO (RC)

OGGETTO: Interrogazione a risposta scritta sulla gestione della circolazione stradale in Via F. Macrì (Lamia) e altre vie

Il Direttivo e il Gruppo consiliare PD di Siderno espongono quanto segue:

PREMESSO

  • Che la gestione  della viabilità stradale è di competenza dell’Ente comunale;

CONSIDERATO

  • Che numerosi tratti stradali presenti sul territorio comunale abbisognano di urgenti interventi di pianificazione del traffico e dell’ambiente urbano;
  • Che, tra questi, particolare attenzione necessita la via indicata in oggetto, ossia via F. Macrì, la quale sempre più spesso diventa teatro di incidenti ad automobilisti e/o pedoni, causa l’assenza di una pur minima forma di contrasto alla velocità;
  • Che, proprio pochi giorni fa, una donna veniva travolta e uccisa da un’auto in transito all’incrocio con Contrada Pantanizzi;
  • Che in tale area insistono numerose attività commerciali, abitazioni e anche una Scuola di Danza, con conseguente assidua presenza di bambini;

Il Direttivo e il Gruppo consiliare PD di Siderno, alla luce della situazione sopra descritta, nell’esprimere sostegno e solidarietà alla famiglia della Sig.ra Caccamo, vittima recente di un incidente stradale verificatosi proprio nella succitata area veicolare,

INTERROGANO

l’Amministrazione Comunale, per conoscere:

  • gli interventi che la stessa intende attuare al fine di risolvere il gravoso problema della velocità nella via. F.Macrì e ridurre sensibilmente il rischio di ulteriori incidenti, al fine di preservare l’incolumità di automobilisti e pedoni, in particolare nei pressi dell’incrocio con via Caldara (C.da Pantanizzi).

E PROPONGONO

a tal proposito, alcune semplici e fattibili soluzioni al problema.
In linea con l’attuale normativa di riferimento (art. 42 C.d.S. - art.179 Regolamento attuativo), la proposta del Partito Democratico di Siderno è quella di applicare, alternativamente o in concomitanza, dei sistemi di rallentamento della velocità.
In particolare, si potrebbe optare  per:

  • le c.d. bande rumorose, ossia sistemi di rallentamento ad effetto acustico realizzabili mediante irruvidimento della pavimentazione stradale, ottenuta con la scarificazione o incisione della stessa o l’applicazione di strati sottili di materiali in rilievo. Generalmente sono posti trasversalmente alla strada in corrispondenza dell’approccio a un intersezione o ad un attraversamento pedonale per avvisare gli utenti della situazione di pericolo.
    I rallentatori ad effetto acustico hanno lo scopo, come dice il termine, di attirare l’attenzione del conducente facendo rallentare il veicolo in prossimità di possibili punti di pericolo per chi viaggia all’interno del mezzo (ad esempio prima di curve pericolose e incroci) o per gli altri utenti della strada (nelle vicinanze di scuole, attraversamenti, ecc.);
  • il cambio della superficie stradale, delimitato all’area interessata e consistente nella realizzazione di zone con pavimentazione differenziata (come masselli in calcestruzzo o pavimentazione colorata)  o con l’utilizzo di particolari segnaletiche orizzontali e verticali, anche luminose;
  • i dissuasori di velocità, i quali, tramite un display a LED, visualizzano la velocità del veicolo che sopraggiunge e, in conseguenza di tale rilevazione, un messaggio abbinato di compiacimento o disapprovazione, o le possibili sanzioni amministrative in cui l’automobilista può incorrere (come ad esempio, gli eventuali punti tolti dalla patente). E' importante sottolineare che il dissuasore di velocità ha una funzione educativa, non sanzionatoria.

Il Direttivo del Circolo PD di Siderno
Il Gruppo consiliare PD di Siderno

Rubrica: 

Notizie correlate