Quando l’inciviltà diventa uno stile di vita

Dom, 07/01/2018 - 18:20

Caro Direttore,
ho letto sul suo giornale l'opportunità di poterle inviare una lettera e, come si dice, ho colto la palla al balzo. Proprio l'altro giorno sono entrata in un negozio di telefonia in un paesino della Locride e ho notato l'inciviltà che per alcune persone sembra essere diventata uno stile di vita. Mentre attendevo in fila il mio turno, il titolare del negozio stava servendo due clienti, ai quali ha, poi, chiesto di accostarsi per compilare un foglio con i propri dati, in modo che la fila potesse procedere. I due signori si sono spostati ma dopo un po’, mentre il titolare era intento a servire un altro cliente, iniziano a insultarlo accusandolo di aver rubato loro la scheda del cellulare. Dopo una breve ricerca, si sono accorti che la scheda era caduta a terra finendo sotto i loro piedi.
Quindi, caro Direttore, secondo lei e i suoi lettori, è normale arrivare a conclusioni così affrettate o è meglio darsi una calmata e farsi un esame di coscienza ritrovando le buone maniere? Che bel futuro speriamo di ottenere se nei nostri gesti non traspare altro che inciviltà?
Regards

Cara lettrice,
da piccoli ci raccomandano di non parlare mai con la bocca piena... Crescerebbero delle generazioni migliori se raccomandassero di non parlare con la testa vuota.
Il direttore

Rubrica: 

Notizie correlate