Positivo incontro su giovani e lavoro a San Luca

Ven, 22/06/2018 - 16:42

Si è svolto ieri, presso il palazzo comunale, il workshop "Giovani & lavoro, nuovi orizzonti per San Luca", organizzato dal GAL "Terre Locridee" con la convinta collaborazione di Confindustria Reggio Calabria, del prefetto di Reggio Calabria Michele Di Bari e del commissario del comune di San Luca Salvatore Gullì. Il Presidente del GAL Terre Locridee Francesco Macrì, ha aperto i lavori salutando il numeroso pubblico presente ricordando la figura del vescovo Bregantini che si era innamorato di questi posti e riuscì, nel periodo in cui fu nella Locride, a creare delle cooperative agroalimentari. Non tutto andò bene ma oggi bisogna ripartire da quell’intuizione, nel Piano di Azione Locale finanziato dalla Regione Calabria, infatti, il nostro GAL ha già inviato i primi bandi per l'approvazione, su questi quello che riguarda le filiere alimentari si potrebbe adattare bene all'idea del caseificio sociale per la produzione del caprino d'Aspromonte.

Questa potrebbe essere uni'dea concreta per creare posti di lavoro e sviluppo. Ha preso la parola il commissario prefettizio Salvatore Gullì, che ha ringraziato tutti per la presenza e il prefetto di Reggio Calabria per il sostegno. Invitando tutti a cercare strade concrete per questa comunità. Il Vescovo della Diocesi di Locri-Gerace Monsignor Francesco Oliva, si è soffermato sulla speranza che questi progetti possono portare in una comunità lacerata, evidenziando che la Chiesa sarà loro al fianco in questa iniziativa. Il presidente di Confindustria Reggio Calabria Giuseppe Nucera, nel riferire degli ultimi importanti tour che lo hanno portato in giro per l’Italia a promuovere le bellezze della nostra terra, nel contempo ha anticipato che Confindustria aprirà uno sportello a San Luca che servirà a illustrare meglio alla cittadinanza i progetti che saranno presentati. Dopo questi interventi si è passati alla fase di illustrazione dei progetti, ha iniziato Guido Mignolli, responsabile del Pal Gelsomini, che ha presentato il tema del workshop e i finanziamenti che riguardano in questo caso l'agricoltura sociale e le filiere animali e vegetali. Si è aperta dunque la fase di partecipazione aperta al pubblico con alcuni interventi di imprenditori locali. Di seguito ci sono state le relazioni della referente di Confindustria Mariella Costantino, della professoressa dell'Università Mediterranea di Reggio Calabria Michela Mantovani e del presidente dei Commercialisti della Locride Ettore Lacopo. A questo punto ha preso la parola per le conclusioni il Prefetto di Reggio Calabria Michele Di Bari, che ha subito confermato il commissario Gullì alla guida del comune di San Luca. “Questo workshop era stato annunciato come una tappa per dare fiducia alla cittadinanza di San Luca verso lo Stato, e lo Stato è stato presente in questo ultimo anno.

A San Luca vanno portati elementi fondamentali, il primo è la democrazia (non si vota da 5 anni), bisogna costruire un percorso per recuperare la fiducia della popolazione. Aver creato un polo tra Comune, Confindustria, GAL "Terre Locridee" ed Università è un buon risultato ma i progetti vanno portati a termine, altrimenti andiamo a creare delle condizioni di sfiducia. Per fare questo chiedo a tutti che venga fatto un check up, uno cronoprogramma entro un mese. Quindi creare una task force che faccia sì che questa riunione sia il primo passo verso un modo nuovo di lavorare, guidato dal comune, che si contraddistingua per la concretezza e per il fare. La gente deve percepire che qualcosa si sta muovendo, solo dopo aver convinto la gente che dopo tante delusioni questa può diventare un'occasione per far uscire questa comunita da questo guado. Dobbiamo raccoglie la parte positiva, il genio della gente di San Luca e farlo emergere e conoscere al resto del mondo. L'appuntamento successivo si svolgerà a Sant'Ilario dello Ionio, lunedì 25 giugno, alle ore 17:00, presso la sala del palazzo comunale. Il tema sarà: "Una strada per la Locride: Transumanze e sentieri. Rete di percorsi per la fruizione e il contrasto all'abbandono del territorio".

Rubrica: 

Notizie correlate