In Polonia gruppi di preghiera dedicati alla Madonna dello Scoglio

Mar, 12/06/2018 - 10:00

Grande entusiasmo e grande devozione, in Polonia, verso Nostra Signora dello Scoglio. Nascono, nelle parrocchie polacche, gruppi di preghiera a lei dedicati, guidati dai parroci. Al santuario diocesano di Santa Domenica di Placanica (RC), fondato dal mistico Fratel Cosimo Fragomeni, donate, dal cardinale Stanisław Dziwisz, le preziose reliquie di primo grado di San Giovanni Paolo II. E, intanto, le sante esortazioni di Fratel Cosimo, suscitano vocazioni sacerdotali.
Raccogliendo l’invito di alcuni gruppi di preghiera intitolati a Nostra Signora dello Scoglio nati in Polonia (sono  in tutto ben 11 i Gruppi di preghiera)  presentato da uno dei loro assistenti spirituali,  don Cristofaro Bialowas, che si è reso promotore della diffusione del culto specifico, in Polonia,  il Vescovo della diocesi di Locri – Gerace, monsignor Francesco Oliva, assieme al sindaco di Placanica, avvocato Antonio Condemi, e al coordinatore generale del Santuario, dottor Giuseppe Cavallo, si è recato a Cracovia e in alcuni villaggi e distretti circostanti, per benedire la fondazione di un nuovo gruppo, all’interno della parrocchia di Korzkiew, guidata dal parroco, don Paweł Lukaszka, negli anni ’80 campione olimpico di hockey su ghiaccio e colonna della nazionale polacca e, oggi, pastore di anime. Il vescovo Oliva ha benedetto il dodicesimo gruppo di preghiera, nel distretto di Cracovia, con la consegna di una statua di Nostra Signora dello Scoglio donata da Fratel Cosimo. e ha presieduto una solenne concelebrazione eucaristica, celebrata in due lingue: italiano e polacco. A Cracovia, il vescovo insieme alla delegazione del santuario è stato ricevuto dal cardinale Stanisław Dziwisz, molto noto per i suoi quarant'anni di servizio in veste di segretario particolare di papa Giovanni Paolo II. Il cardinale ha voluto donare al Santuario Nostra Signora dello Scoglio una preziosa reliquia di primo grado del santo papa polacco, evidenziando, anche, il proprio compiacimento per il connubio spirituale che si è instaurato tra i fedeli polacchi e il santuario diocesano calabrese. Tra le tante novità positive di questo pellegrinaggio in terra di Polonia, anche la notizia della scelta di entrare in seminario, da parte di un giovane studente universitario, che è stato in pellegrinaggio, a Santa Domenica di Placanica, l’undici maggio scorso, in occasione delle solenni celebrazioni pe il 50° anniversario di Nostra Signora dello Scoglio. Vocazione suscitata in seguito a un incontro personale avuto con Fratel Cosimo. Secondo quanto espresso dal sindaco Condemi, che si è detto onorato e lieto, per l’enorme interesse del popolo polacco verso il santuario ricadente nel territorio del suo comune, “Questo collegamento spirituale e culturale, tra i due popoli, non può che apportare enormi benefici, ad ogni livello, all’intero territorio locrideo e regionale”. Tra le tante sorprese piacevoli del pellegrinaggio, c’è stata quella relativa l’annuncio dell’uscita di un ulteriore libro, in lingua polacca, sul Santuario Nostra Signora dello Scoglio e Fratel Cosimo, scritto da don Cristofaro Bialowas. “Questo sacerdote polacco è veramente una persona straordinaria” – ha infine concluso Giuseppe Cavallo – “perché si sta spendendo, per amore di Nostra Signora dello Scoglio, con abnegazione e sacrificio, affinché tutti la amino sempre più e ne seguano il modello di santità divina, Lei che è Vera Madre di Dio, della Chiesa e dell’intera Umanità!”

Rubrica: 

Notizie correlate