I sindacati denunciano la situazione dei lavoratori di Locri

Mar, 06/11/2018 - 10:40

A seguito della comunicazione che le Scriventi Organizzazioni Sindacali hanno diramato tramite la stampa e che aveva la funzione di mettere a conoscenza i Lavoratori del fallito patteggiamento tra le Scriventi e il Comune di Locri, relativamente al pagamento della produttività, si comunica quanto segue:

  1. Alla richiesta delle Organizzazioni Sindacali sul perché del cambiamento in itinere delle procedure già emanate dalla stessa Amministrazione e poi variate nel momento in cui andavano attribuite le somme, Il Segretario Generale del Comune di Locri per ben due ore non ha dato alcuna risposta, se non che è una propria prerogativa e non doveva dar conto a nessuno.
  2. Alla richiesta delle Organizzazioni Sindacali sulla disponibilità di proseguire, negli interessi dei Lavoratori, lungo una linea condivisa e responsabile atta a recuperare il tempo inspiegabilmente perso, lo stesso Segretario ha risposto che non era interessato. 
  3. Non è assolutamente vero che il risanamento dell'arretrato dal 2010 al 2017 è frutto della sola Amministrazione, anzi è riportato in tutti i verbali il percorso e ogni fase che evidenzia l'interessamento delle Sigle Sindacali che responsabilmente hanno fatto fronte comune e proposto all'amministrazione l'inizio del percorso di recupero, supportando ogni aspetto e affiancato l'Amministrazione proprio sulle fasi che avevano determinato lo stallo per tanti anni, infatti non risulta alcun atto unilaterale ma una regolare intesa tra le parti condivisa e firmata, il recupero dell'Amministrazione che viene "paventato" come merito è solo il risanamento di quanto non svolto negli ultimi dieci anni.
  4. I Firmatari della contrattazione di cui sopra non si sono mai macchiati delle illegittimità riferite a prima dell'anno 2012, gli atti citati si riferiscono invece ai ritardi perpetrati dall'Ente Stesso, non adempiendo agli obblighi della contrattazione decentrata.
  5. Gli adempimenti del Comune hanno riguardato solo alcuni Dipendenti e non tutti, cosa ampiamente dimostrabile con la consultazione dell'apposito Albo Pretorio, nonostante l'impegno assunto in Assemblea il 20 luglio 2018 e la promessa che gli atti, quelli di tutti,  a tutt'oggi mancanti, sarebbero stati pubblicati entro il 10 agosto 2018.

L'unica cosa, purtroppo ampiamente dimostrabile, è che tutte le intenzioni e le discutibili  "vittorie" rivendicate dall'Amministrazione non trovano a tutt'oggi riscontro nel principale e responsabile obiettivo: IL PAGAMENTO DEI LAVORATORI. 

FP CGIL CISL FP UIL FPL SUL
Il Resp.Enti Locali Generale Il Segretario Generale Agg. Il Delegato Il Segretario
Giuseppe Delfino Giuseppe Rubino Firmo Micheli Giuseppe Gentile

    

Rubrica: 

Notizie correlate