Fabio Scionti non è solo: Vicinanza e affetto da tutto il mondo politico

Mer, 06/09/2017 - 09:24

"È un fatto gravissimo questo ennesimo attentato subito dal sindaco Fabio Scionti”. È quanto ha detto il presidente della Regione, Mario Oliverio, ieri sera, a Taurianova, dove si è recato per manifestare personalmente solidarietà e vicinanza al sindaco della città. “Scionti -ha aggiunto Oliverio- è un sindaco che ha aperto una prospettiva diversa per questa città che ha conosciuto nella sua storia pagine buie e ha subito il peso soffocante della criminalità e della ‘ndrangheta. Scionti rappresenta una speranza per questa città ed è un punto di riferimento per l’intera Calabria. Una persona onesta, seria, un professionista di valore, che si è posto al servizio della sua comunità e che già in questa prima fase di esperienza amministrativa ha saputo, con fatti concreti, indicare una strada nuova per questa città. Una strada di riscatto, di liberazione e di crescita. Evidentemente ci sono forze che, nel processo di cambiamento da lui avviato vedono la messa in discussione di modi di fare, equilibri e interessi che sembravano immodificabili. Io sono qui non solo per esprimere solidarietà all’uomo e al sindaco, ma per affermare con forza che ci siamo, che siamo al suo fianco e siamo certi che gli investigatori, le forze dell’ordine sapranno fare presto luce su questo gravissimo attentato individuando queste canaglie che agiscono nel buio, come hanno fatto questa notte, per tentare di intimidire un sindaco onesto e la sua famiglia. Questi mascalzoni vanno individuati al più presto e colpiti, perché la Calabria ha bisogno di essere aiutata a liberarsi da questa piovra soffocante e da questi condizionamenti criminali. Taurianova è un riferimento importante in questo processo che, in generale, interessa e preoccupa tutta la Calabria. Ecco perché sono venuto qui per dire che ci siamo e siamo in trincea. Fabio Scionti non è solo, ma è sostenuto da tutti i calabresi onesti e dalle forze democratiche che vogliono realizzare in Calabria un processo di liberazione dalla piovra ‘ndranghetistica e mafiosa e qui vogliono costruire il loro futuro. Il fatto che questa sera tantissimi cittadini di Taurianova e dei paesi vicini si siano ritrovati spontaneamente in piazza per testimoniare con la loro presenza solidarietà al sindaco Scionti è il segno di una comunità che non vuole rinunciare alla propria libertà e non vuole ripiombare negli anni bui della paura e della intolleranza violenta e criminale che ha soffocato ogni potenzialità di questa città e ha proiettato all’esterno di essa e della stessa regione una immagine che non corrisponde affatto all’onestà e alla laboriosità della maggioranza dei cittadini di Taurianova e della Calabria”.

Solidarietà a Fabio Scionti anche dal Presidente del Consiglio Regionale della Calabria, Nicola Irto, il quale ha espresso “la più ferma condanna e la massima preoccupazione per l’attentato della scorsa notte che, in seguito all’esplosione di un ordigno, ha portato alla distruzione dell’auto in uso alla moglie del sindaco di Taurianova, Fabio Scionti. Un atto di autentica barbarie, che avrebbe potuto provocare conseguenze drammatiche, su cui auspico il più celere accertamento delle responsabilità da parte della Magistratura e delle forze dell’ordine“.

Al Presidente si è unito Sebi Romeo ribadendo come il sindaco di Taurianova non sia solo. “Taurianova non lascerà solo il suo sindaco e l’intera Calabria risponderà a questo vile e vergognoso gesto con la sua vicinanza e solidarietà” ha dichiarato. Al coro si sono uniti anche il consigliere regionale Francesco D’Agostino, Michela Galimi, Ernesto Magorno, Nicola Caputo, Parlamentare europeo del Partito Democratico e Giovanni Puccio. “Consegnando la mia vicinanza a Fabio Scionti e ai suoi familiari – ha scandito il consigliere regionale D’Agostino – ribadisco, anche a nome del movimento ‘A Testa Alta’, la ferma condanna dell’atto, con la convinzione che tale accadimento non metterà in discussione quanto di buono fatto da lui e dalla sua Amministrazione“.

Non è di certo rimasto silente, il sindaco della Città Metropolitana Giuseppe Falcomatà, il quale ha dichiarato “nei prossimi giorni terremo un Consiglio Metropolitano aperto a Taurianova, per dimostrare al sindaco e ai suoi concittadini la vicinanza delle istituzioni e dell’intera comunità metropolitana. Gesti come questi non possono passare inosservati. Serve una reazione unitaria e determinata, ora più che mai la politica deve assumere posizioni nette e decise”.

Grande solidarietà anche da parte del Partito Comunista Italiano, dal capogruppo Ncd Giovanni Arruzzolo, dal Circolo Armino, dal sindaco di Procopio Eduardo Lamberti Castronuovo, dal Presidente della Commissione antidrangheta Arturo Bova, da Roberto Vizzari, Sindaco di San Roberto e Presidente dell’Associazione dei Comuni dell’Area dello Stretto, dalla Sinistra Italiana, dal gruppo consiliare “Direzione Italia – Innamorati di Taurianova”, dai consiglieri comunali di Taurianova Stella Morabito e Filippo Lazzaro, dal Presidente del consiglio comunale di Calanna, Michele Marcianò, da Fausto Cordiano – direttivo nazionale Avviso Pubblico, dal Sindaco di Polistena Michele Tripodi, da Pierpaolo Zavettieri – Responsabile del comitato “DDL – Democrazia, Diritti e Libertà" e dall’Udc sezione di Taurianova.

Anche l’On. Rosanna Scopelliti ha voluto esprimere la sua vicinanza: “Sento di esprimere sentimenti di profonda solidarietà a Fabio Scionti, a sua moglie ed alla sua famiglia, convinta come sono che egli saprà affrontare questo delicato momento, senza piegarsi e reagendo a questa azione codarda e barbara. A noi, all’onesto popolo calabrese ed alla gente di Taurianova, rimane il dovere di sostenere l’azione del Sindaco Scionti e di tutelarne la persona, garantendo la vicinanza concreta dello Stato. Anche da questa dura prova, passa il percorso per il riscatto morale della nostra terra che, oggi più che mai, ripudia la mentalità mafiosa e la logica del malaffare. In questo senso, auspico che le Forze dell’Ordine – quotidianamente impegnate nelle attività di prevenzione e di contrasto alla criminalità organizzata – possano fare piena luce sull’episodio ed assicurare prontamente i responsabili alla Giustizia.” conclude la deputata calabrese.

Vicinanza a Fabio Scionti è stata, poi, manifestata dal Capogruppo PD nel Consiglio Metropolitano di Reggio Calabria, Caterina Belcastro: "Esprimo piena solidarietà, politica e umana, al sindaco di Taurianova Fabio Scionti, vittima la scorsa notte di una tanto grave quanto inaudita intimidazione. Si tratta di un episodio inquietante, messo in atto con l'intento di turbare l'attività politica di chi si confronta quotidianamente con le difficili realtà del nostro territorio. Mi auguro che le forze dell’ordine possano al più presto risalire agli autori e a consegnarli alla giustizia. Sono certa che l'iniziativa politica condotta da Scionti non verrà rallentata nè tanto meno interrotta. Egli continuerà a lavorare per la sua comunità e per tutto il territorio della città metropolitana con la serenità che lo ha sempre contraddistinto".

Centinaia di cittadini hanno manifestato, ieri sera, a Taurianova, nel piazzale del comune al fianco del sindaco Scionti. Il sindaco della cittadina pianigiana non è solo: tanti cartelloni in mano ai partecipanti inneggiavano a sicurezza e legalità. Intanto ieri pomeriggio, il prefetto Di Bari, visto il vile atto, ha deciso di tutelare Scionti con una vigilanza delle forze dell’ordine. 

Rubrica: 

Notizie correlate