Emergenza rifiuti: "Striscia la Notizia" ritorna a Reggio Calabria

Gio, 03/04/2014 - 18:10

Continuano le avventure di Luca Abete, inviato di “Striscia la Notizia” attraverso i cumuli di rifiuti nella citta di Reggio Calabria. Ieri sera è andato in onda l’ennesimo servizio che vede protagonista la città e alcuni dei suoi cittadini che sentono di poter approfittare del momento per scaricare a ridosso delle interminabili pile di rifiuti, oggetti il cui smaltimento è sottoposto a misure particolari di stoccaggio come lavatrici e televisori. L’inviato di Striscia documenta la rimozione dei rifiuti dal centro città, avvenuta subito dopo la riapertura della discarica calabrese, ma le telecamere del tg satirico hanno filmato la situazione delle zone residenziali di Modena, dove le strade a ridosso delle abitazioni sono ancora occultate da quintali di spazzatura. I cittadini sono stanchi di dover spartire le pubbliche vie con cattivi odori e topi. Un po’ dappertutto delle zone periferiche si sono organizzati dei sit-in notturni di protesta e l’inviato di Striscia è riuscito a riprendere con le sue telecamere un fuori programma che racconta, con immagini impressionanti ed interviste, tutta la disperazione della gente «i rifiuti qui non vengono raccolti dal mese di gennaio- racconta una donna – ed io, con i miei figli, abito solo qualche metro più in là». I rifiuti erano talmente tanti che una volta sovrastato il muro di contenimento della strada, hanno iniziato a crollare addosso alla gente che abita il quartiere sottostante. Per quanto ancora durerà questa situazione? La popolazione è esasperata e si preannunciano nuove manifestazioni di protesta.

Ecco il video andato in onda ieri sera http://www.striscialanotizia.mediaset.it/puntata/ultimapuntata.shtml

Rubrica: 

Notizie correlate