Bovalino: Parte la maratona “Insieme si può...dire di no” contro il bullismo e il cyber bullismo

Mar, 16/10/2018 - 10:20

L’uso distorto dei moderni strumenti tecnologici e dei social network ha prodotto una nuova emergenza sociale che, ormai, è talmente diffusa da poter coinvolgere qualsiasi famiglia determinando sofferenze e ferite dell’anima che lasciano profondi segni per tutta la vita. Per questo, l’Amministrazione Comunale di Bovalino ha accolto con entusiasmo il progetto presentato dall’Osservatorio Nazionale per l’Adolescenza presieduto dalla dott.ssa Maura Manca. L’iniziativa si pone l’obiettivo di fornire ai giovani e alle famiglie strumenti conoscitivi capaci di sviluppare il senso critico e il senso “dell’altro” agendo su quella massa passiva che inconsapevolmente, attraverso l’inerzia, contribuisce ad amplificare il fenomeno del bullismo e cyber bullismo. Il progetto ha un carattere innovativo poiché intende creare una vera e propria rete di contenimento e arginazione del fenomeno grazie al coinvolgimento di tutti i centri di aggregazione sociale come associazioni, Chiesa, Scuola e famiglia. Gli incontri formativi, guidati dalla psicoterapeuta Francesca Racco (referente zonale dell’Osservatorio), verranno improntati sulla dinamicità del percorso conoscitivo da parte dei beneficiari dell’azione che saranno protagonisti attivi per prendere coscienza dei comportamenti e delle dinamiche relazionali alla base del fenomeno. Un vero e proprio percorso sulla consapevolezza delle proprie azioni, sul rispetto per se stessi e per gli altri al fine di costruire un punto fermo da cui partire per parlare tutti lo stesso linguaggio, libero da aggressività e violenza. La maratona si concluderà il 2 febbraio 2019 con una giornata finale in un momento di incontro tra esperti del settore arricchito dai contributi dei gruppi di lavoro che hanno aderito all’iniziativa.

Rubrica: 

Notizie correlate