A Bivongi le Giornate FAI d'Autunno

Dom, 07/10/2018 - 18:40

Domenica 14 ottobre 2018, il Fondo per l’Ambiente Italiano promuove su tutto il territorio nazionale le Giornate FAI d’Autunno. Ogni Gruppo FAI Giovani supportato dalla Delegazione territoriale organizzerà la visita di luoghi poco (o non ancora abbastanza) conosciuti in tutt’Italia. Il Gruppo FAI Giovani della Locride e della Piana vi da appuntamento a Bivongi dalle 10 alle 17 in Piazza Duomo: percorreremo insieme un itinerario dedicato all'acqua, tema dell’anno del FAI, e al suo uso nei secoli sia come risorsa per la cura della persona e la produzione di energia, sia come simbolo di alto valore spirituale. La prima parte del percorso è dedicata all’archeologia industriale, che prevede le visite al Mulinu do furnu, antico stabilimento impiegato per la lavorazione dei prodotti minerari, e alla Centrale Idroelettrica di Bivongi, che fornì energia dal 1914 agli anni ’50 sfruttando la caduta delle acque dello Stilaro; infine, in prossimità della centrale sarà possibile visitare i Bagni Guida, uno stabilimento termale molto frequentato nella prima metà del secolo scorso, le cui acque sono state riconosciute come benefiche anche da recenti studi scientifici. Nella seconda parte dell’itinerario sarà possibile visitare la chiesa della Mamma Nostra, già intitolata a San Giovanni Battista, per poi spostarsi fuori verso il monastero ortodosso di fondazione bizantina dove si venera San Giovanni Theristis. All’iniziativa faranno da supporto associazioni e gruppi locali molto attivi, la Pro Loco, i giovani di Centro YEPP, Centro Anziani e MedAmbiente, nonché il comune di Bivongi e la Diocesi che si sono distinti per spirito di collaborazione. Un’occasione da non perdere per vedere o rivedere, conoscere o riconoscere, luoghi la cui memoria è preziosa anche per progettare il futuro della Locride e della Calabria.

Notizie correlate