Anna Sofia: “Siamo arrivati al grande traguardo del Giugno Locrese”

Ven, 03/08/2018 - 10:40

Siamo arrivati al Grande traguardo. Il premio di poesia nazionale Giugno Locrese celebrerà la cinquantesima edizione. Cinquant'anni di impegno e dedizione per una manifestazione che è diventata un punto di riferimento nel panorama culturale italiano.
Il 7 agosto, alle ore 21.00, nella Corte del Palazzo di Città avrà luogo la serata di gala per la consegna del premi a coloro che sono risultati vincitori. Una iniziativa alla quale ancora una volta si punta per ribadire la grande sensibilità culturale e intellettuale di Locri, un territorio che offre mille potenzialità e ambisce a una ulteriore crescita sociale, fuori dagli stereotipi e dai luoghi comuni. Un bell'esempio di Calabria che lavora e programma idee, trova il riscontro di autori, poeti di valore, provenienti da ogni angolo d'Italia. Come Assessorato alla Cultura si è voluto dare un pregnante significato arricchendo, in occasione del cinquantesimo anno del premio, un evento nell'evento. Ospite d'onore della serata sarà la grande artista Lina Sastri, che porterà in scena lo spettacolo da lei scritto e diretto "Appunti di Viaggio- biografia in musica ". La serata di galà sarà presentata dal giornalista di Tele Europa Network Enzo Romeo. Abbiamo voluto investire tutte le risorse possibili e abbiamo voluto coinvolgere anche il territorio. L'assessorato alla Cultura, guidato dalla sottoscritta, ha messo in campo tutte le risorse per garantire la massima efficienza , ma si vuole sottolineare la risposta di molti operatori commerciali, non solo di Locri, che hanno sostenuto questa iniziativa. Locri ospita una splendida serata nel segno della cultura e della intellettualita' vere, della piacevolezza e della divulgazione e promozione di talenti. Nel segno di una continuità di viaggio, cominciata moltissimi anni fa grazie alla geniale intuizione di un gruppo di intellettuali capitanati dalla Signorina Mileto. Come Assessorato alla Cultura ho il dovere di ricordare e plaudire quell'impegno e quella grande idea, della quale oggi raccogliendo il testimone diventiamo rigorosi e gratificati custodi.

Anna Rosa Sofia

Notizie correlate