Ai nastri di partenza la 9ª edizione del Riaceinfestival

Mer, 31/07/2019 - 17:00
Riceviamo e pubblichiamo

Giorno 1 agosto sarà il primo giorno dell' edizione 2019 del Riace in Festival.

PROGRAMMA:

Alle ore 17,30 presso Mediateca di Riace Superiore si terrà la presentazione del libro La ‘ndrangheta come alibi - Dalla Repubblica Rossa di Caulonia a Riace” di Ilario Ammendolia (Città del Sole Edizione)
La calcolata criminalizzazione dei calabresi è stata ed è il presupposto necessario per l’emarginazione e la colonizzazione della Calabria? Uno dei temi trattati dal libro di Ilario Ammendolia già sindaco di Caulonia.
A seguire si terrà la presentazione del libro “267 Elizabeth Street Nuova York” di Saverio Orlando (Città del Sole Edizioni)
Lo scorrere del Nuovo Secolo accompagna la vita di Sammy e della sua famiglia attraverso il dolore dell’emigrazione per sfuggire alla miseria, alle tragedie del terremoto e delle guerre, ma anche offrendo opportunità di riscatto e di rivalsa sociale.
Coordina Emilio Sirianni.

Alle ore 21 presso l'Anfiteatro “Cosimo Taverniti” si terrà lo spettacolo teatrale “La Ballata dei Senza Tetto “ di Ascanio Celestini con Gianluca Casadei.
Il barbone di Laika o la barbona di Pueblo?
La cassiera del supermercato di Pueblo o la Vecchia di Laika che va a farci la spesa insieme alla prostituta e alla donna con la testa impicciata?
Giobbe l’analfabeta che conosce il grande magazzino a memoria non è ancora entrato in nessuno dei due testi, ma la sua storia è già scritta. E nemmeno la storia del magazziniere che odia lo zingaro, ma quest’ultimo lo conosciamo già da Pueblo.
Questi e altri possono essere i personaggi di questo progetto di narrazione che attraversa tre spettacoli: Laika, Pueblo e il terzo che è ancora in via di formazione.

A seguire alle ore 22 presso l'Anfiteatro “Cosimo Taverniti” si terrà il concerto “L’Albero di More” di Paolo Sofia con Paolo Sofia voce e chitarra, Carmelo Colaja fiati, Salvatore Gullace chitarre, Vincenzo Alia batteria, Marco De Leo, cori.
L' album ispirato al romanzo di Gioacchino Criaco “La maligredi”
Un disco potente che racconta la Calabria della seconda metà del secolo: poesia, ritmo e suoni di strumenti provenienti da ogni parte d’Italia e del mondo.

Il resto della programmazione è scaricabile a questo link: http://www.riaceinfestival.it

Rubrica: 

Notizie correlate