“Dogman” potrebbe vincere l’Oscar come miglior film straniero

Dom, 23/09/2018 - 18:20

È già iniziato il conto alla rovescia per la cerimonia di consegna degli Oscar, che si terrà a Los Angeles il prossimo 24 febbraio e, con esso, è iniziata l’opera di selezione del film italiano che potrebbe accedere alla competizione utile a conquistare l’ambita statuetta di miglior film straniero. Dopo l’exploit di “A Ciambra” di Jonas Carpignano, considerato dall’Associazione Nazionale Industrie Cinematografiche Audiovisive multimediali il film più indicato a rappresentare agli Oscar 2018 il nostro Paese, anche quest’anno potrebbe esserci un po’ di Calabria a solcare con fierezza il Red Carpet. Tra i 21 film italiani che, usciti tra il 1º ottobre 2017 e il 30 settembre 2018, potrebbero partecipare alla lunga notte degli Oscar, infatti, figura “Dogman” di Matteo Garrone, la struggente pellicola che ha portato sul grande schermo la vicenda di cronaca del “canaro”, magistralmente interpretato dall’attore reggino Marcello Fonte. Certo, il thriller di Garrone dovrà vedersela con una concorrenza spietata, costituita, tra gli altri, da “Lazzaro felice” di Alice Rohrwacher e dal favoritissimo “Napoli Velata” di Ferzan Ozpetek. Per sapere su quale lungometraggio sarà ricaduta la scelta dell’ANICA bisognerà attendere martedì 25 settembre, data in seguito alla quale, lo ricordiamo, il film dovrà essere scelto da un comitato di selezione americano (tagliola che “A Ciambra” non riuscì ad attraversare) prima di poter entrare di diritto nella fatidica cinquina di finalisti per l’ambito premio internazionale.

Rubrica: 

Notizie correlate