È iniziata da Villa San Giovanni la visita di Pat Cox in Calabria

Mer, 21/02/2018 - 11:20

Il Coordinatore Europeo del Corridoio Scandinavo-Mediterraneo, Pat Cox, ha iniziato da Villa San Giovanni la visita ufficiale in Calabria.
Cox è il massimo esponente della Commissione Europea per lo sviluppo del Corridoio delle reti di trasporto trans-europee (TEN-T) che dalla Scandinavia raggiunge Malta, attraversando Germania e Italia.
Tramite questa visita ufficiale, Cox ha l'opportunità di visitare per la prima volta il Sud Italia e incontrare le Autorità regionali e gli stakeholders, di Calabria e Sicilia.
La prima tappa della visita in Calabria si è svolta, oggi 20 febbraio, presso i terminali di approdo per i traghetti e il terminale per il traghettamento ferroviario di Villa S. Giovanni. Erano presenti l’Assessore regionale al sistema portuale, Russo; l’Assessore regionale alle Infrastrutture, Musmanno; il prof. Vitetta, esperto di flussi sullo Stretto dell’Università di Reggio Calabria, Vitetta; il Segretario Generale dell’Autorità Portuale di Gioia Tauro, Spatafora e per la Direzione Marittima Melillo e Scaldaferri.
Durante l’incontro si è discusso di quali siano le più gravi strozzature infrastrutturali, quali i collegamenti mancanti e su quali opere strategiche dovrebbero essere concentrati gli investimenti in infrastrutture di trasporto per promuovere la competitività e lo sviluppo economico della Calabria. In particolare ci si è confrontati sulle tematiche legate allo sviluppo del sistema dei Trasporti nello Stretto di Messina che rappresenta un’area importante, nel contesto Internazionale, per quanto riguarda il sistema economico e produttivo. Dal punto di vista trasportistico, in maniera sintetica, dalle indagini sui flussi nell’Area dello Stretto, risulta che, annualmente, sono circa un milione i mezzi pesanti e circa 2 milioni le autovetture.
L’Area dello Stretto rientra nel Corridoio Scandinavo-Mediterraneo di cui Pat Cox è il Coordinatore. Il Corridoio comprende 9.300 km di rete ferroviaria Core, oltre 6000 km di rete stradale Core, con 19 aeroporti, 25 porti, 45 terminal e 19 nodi urbani. Il Corridoio ha un ruolo significativo nella strategia generale di sviluppo dell’Europa e della Calabria perché nel suo ambito si genera il 20% del PIL dell’U.E.
Il Coordinatore proseguirà la sua visita in Calabria con l’incontro con il Presidente Oliverio previsto per la serata di oggi e con l’incontro del 21 febbraio a Gioia Tauro.
REGIONE CALABRIA
UFFICIO STAMPA GIUNTA

Rubrica: 

Notizie correlate